Ammissione allo stato passivo in via privilegiata del Mediocredito Centrale solo in caso di pagamento integrale del credito garantito

2020-06-18T18:03:36+02:0018 Giu 2020|Categorie: Articolo|Tag: , , |

Il Tribunale di Bologna, con la sentenza del 14 maggio 2020, si è espresso in merito ai presupposti per l’ammissibilità della domanda di insinuazione allo stato passivo proposta dall’Agenzia delle Entrate – Riscossione, per conto di Mediocredito Centrale, in via di surrogazione rispetto alla banca erogatrice originaria del finanziamento al debitore successivamente fallito. Per facilità di comprensione, si riporta preliminarmente il disposto dell’art. 61 l. fall., il quale prevede che: “Il creditore di più coobbligati in solido [1292 ss. c.c.] concorre nel fallimento di quelli tra essi che sono falliti, per l'intero credito in capitale e accessori, sino al totale [...]

Insinuazione al passivo – Mediocredito Centrale – Surroga

2020-06-18T17:57:28+02:0018 Giu 2020|Tag: , , |

Il Tribunale di Bologna, con la sentenza del 14 maggio 2020, si è espresso in merito ai presupposti per l’ammissibilità della domanda di insinuazione allo stato passivo proposta dall’Agenzia delle Entrate – Riscossione, per conto di Mediocredito Centrale, in via di surrogazione rispetto alla banca erogatrice originaria del finanziamento al debitore successivamente fallito. Per facilità di comprensione, si riporta preliminarmente il disposto dell’art. 61 l. fall., il quale prevede che: “Il creditore di più coobbligati in solido [1292 ss. c.c.] concorre nel fallimento di quelli tra essi che sono falliti, per l'intero credito in capitale e accessori, sino al totale [...]

Credito Privilegiato – Finanziamento Mediocredito – Presupposti

2020-03-21T19:15:45+01:0021 Mar 2020|Tag: , , |

La Corte di Cassazione con la sentenza n. 6508 del 9 Marzo 2020 si è pronunciata sul tema del privilegio per il finanziamento erogato dall’istituto di credito per conto del Fondo di Garanzia per le PMI (Mediocredito). In particolare, il credito oggetto di insinuazione da parte di Equitalia Nord S.p.A. originava dalla preventiva erogazione (effettuata dalla Banca Nazionale del Lavoro) a favore della società, poi fallita, di un finanziamento dell’importo di 400.000,00 Euro, con garanzia diretta del Fondo di Garanzia P.M.I. e dal successivo inadempimento da parte di quest’ultima. Il credito è stato successivamente escusso da parte della banca erogatrice [...]

Torna in cima