Compensazione legale e giudiziale in ambito fallimentare

2021-05-11T16:14:57+02:0012 Apr 2021|Tag: , , |

Recente pronuncia della Corte di Cassazione n. 1047/2021 in materia di compensazione fallimentare e corretta applicazione del disposto di cui all’art. 56 L.Fall. Muovendo dal rigetto in Corte di Appello della richiesta presentata da una società in situazione creditoria e debitoria nei confronti di una procedura fallimentare, la Corte si trova a doversi esprimere in merito all’ammissibilità della compensazione legale e della compensazione giudiziale in ambito fallimentare. Richiamando il contenuto di cui all’art. 56 L.Fall. in base al quale “I creditori hanno diritto di compensare coi loro debiti verso il fallito i crediti che essi vantano verso lo stesso, ancorché [...]

Le Sezione Unite si esprimono sulla competenza a decidere sull’impugnazione avverso il rigetto della transazione fiscale

2021-04-13T15:13:56+02:0025 Mar 2021|Categorie: Articolo|Tag: , , |

La sentenza delle Sezioni Unite della Corte di Cassazione n. 8054 del 25 marzo 2021 affronta il tema del giudice competente a decidere sull’impugnazione avverso il rigetto della proposta di transazione fiscale. La sentenza è degna di nota anche per l’excursus normativo in relazione alle modifiche che si sono succedute nel tempo riguardanti l’istituto della transazione fiscale, dalla sua introduzione ad opera dell’art. 3, co. 3, D.L. 138/2002 all’ultima modifica apportata dall’art. 3, co. 1 bis, D.L. 125/2020. In particolare, quest’ultima disposizione, che come noto, ha anticipato l’entrata in vigore dell’art. 48, co. 5, CCII, ha indirizzato gli interpreti a ritenere [...]

Concordato preventivo – transazione fiscale – rigetto proposta da parte dell’Agenzia delle Entrate – impugnazione – competenza

2021-04-13T15:08:29+02:0025 Mar 2021|Tag: , , |

La sentenza delle Sezioni Unite della Corte di Cassazione n. 8054 del 25 marzo 2021 affronta il tema del giudice competente a decidere sull’impugnazione avverso il rigetto della proposta di transazione fiscale. La sentenza è degna di nota anche per l’excursus normativo in relazione alle modifiche che si sono succedute nel tempo riguardanti l’istituto della transazione fiscale, dalla sua introduzione ad opera dell’art. 3, co. 3, D.L. 138/2002 all’ultima modifica apportata dall’art. 3, co. 1 bis, D.L. 125/2020. In particolare, quest’ultima disposizione, che come noto, ha anticipato l’entrata in vigore dell’art. 48, co. 5, CCII, ha indirizzato gli interpreti a [...]

Torna in cima