L'Osservatorio sulle novità legali
in materia di crisi d'impresa
Homepage2020-05-26T09:57:05+02:00

Articoli

Ammissione allo stato passivo in via privilegiata del Mediocredito Centrale solo in caso di pagamento integrale del credito garantito

18 Giu 2020|

Il Tribunale di Bologna, con la sentenza del 14 maggio 2020, si è espresso in merito ai presupposti per l’ammissibilità della domanda di insinuazione allo stato passivo proposta dall’Agenzia delle Entrate – Riscossione, per conto di Mediocredito Centrale, in via di surrogazione rispetto alla banca erogatrice originaria del finanziamento al debitore successivamente fallito.
Per facilità di comprensione, si riporta preliminarmente il disposto dell’art. 61 l. fall., il quale prevede che: “Il creditore di più coobbligati in […]

Inammissibile lo scioglimento dei contratti pendenti durante la fase pre-concordataria

16 Giu 2020|

Il Tribunale di Mantova, con la sentenza del 9 aprile 2020, è intervenuto sull’inammissibilità dello scioglimento dei contratti pendenti durante la fase pre-concordataria.

Si rammenta che l’art. 169 bis L.F. stabilisce che: “Il debitore nel ricorso di cui all’articolo 161 può chiedere che il Tribunale o, dopo il decreto di ammissione, il giudice delegato lo autorizzi a sciogliersi dai contratti in corso di esecuzione alla data della presentazione del ricorso. Su richiesta del debitore può essere […]

Concesso il termine di 90 giorni di cui all’art. 9, co. 2, DL Liquidità per la presentazione di una nuova proposta di concordato preventivo

16 Giu 2020|

Il Tribunale di Pistoia con decreto del 5 maggio 2020 ha assegnato ad una società in concordato preventivo il termine di 90 giorni di cui all’art. 9, secondo comma, DL 23/2020 (DL “Liquidità”) per la presentazione di una nuova proposta e del correlato piano.

In particolare, la società Alfa, società in concordato preventivo in continuità diretta ex art. 186 bis L.F. ha presentato istanza per l’assegnazione del termine di cui all’articolo 9, secondo comma, DL 23/2020. […]

Istanza di fallimento in proprio ammissibile in periodo Covid-19 se insolvenza conclamata ante crisi

16 Giu 2020|

Il Tribunale di Piacenza, Sezione Fallimentare, con sentenza dell’8 maggio 2020, si è espresso in merito all’improcedibilità o meno del ricorso per la dichiarazione di fallimento in proprio depositato nel periodo compreso tra il 9 marzo ed il 30 giugno 2020.

Occorre premettere che l’art. 10, comma 1, del D.L. 8 aprile 2020 n. 23, c.d. “Decreto Liquidità”, ha disposto che: “Tutti i ricorsi ai sensi degli articoli 15 e 195 del regio decreto 16 marzo […]

L’Inps deve rilasciare il DURC regolare in caso di transazione previdenziale che preveda il pagamento integrale, anche se dilazionato, dei crediti previdenziali

16 Giu 2020|

Il Tribunale di Pistoia, Sezione lavoro, con sentenza del 4 maggio 2020, si è espressa in merito al rilascio di un DURC regolare da parte dell’Inps in caso concordato preventivo con transazione previdenziale che preveda il pagamento dei crediti previdenziali in misura integrale ma dilazionata.

Passando alla trattazione dei fatti di causa, una società che aveva presentato domanda di ammissione alla procedura di concordato preventivo c.d. “in bianco”, con ricorso ex art. 700 c.p.c. ha lamentato […]

L’istanza di fallimento spetta a chiunque vanti un credito non accertato giudizialmente, purché idoneo, in prospettiva, a giustificare un’azione esecutiva

16 Giu 2020|

La Corte d’appello dell’Aquila, con la sentenza n. 641 del 29 aprile 2020 (decisa nella camera di consiglio del 24 aprile 2020 tenuta mediante videoconferenza ai sensi dell’art. 83 d.l. 18/2020) si è espressa in merito alla legittimazione a presentare istanza di fallimento da parte di un creditore che vantava un credito nei confronti dell’imprenditore non accertato giudizialmente né sottoposto a parere dell’ordine professionale, che era stato contestato mediante denunce in sede penale ed esposti […]

Carica altri articoli
Torna in cima