Menu principale
Tematiche

Al via i lavori sul CCII

23 Aprile 2021


Con decreto del 22 aprile 2021 firmato dal Ministro della Giustizia, Marta Cartabia, è stata costituita una Commissione, presso l’Ufficio legislativo del Ministero della Giustizia, per la formulazione di proposte di interventi sul Codice della Crisi d’Impresa e dell’Insolvenza.

La Commissione, formata da diciotto componenti tra docenti universitari di differenti atenei, rappresentanti della Magistratura, del Ministero delle Finanze e del Ministero della Giustizia, della Banca d’Italia e del Consiglio Nazionale dei Dottori commercialisti e degli Esperti Contabili, avrà tempo sino al prossimo 10 giugno per la formulazione di tali proposte.

La notizia è stata accolta con entusiasmo dai professionisti del settore che, dopo l’emanazione del Decreto Correttivo al Codice della Crisi (D.Lgs. n. 147 del 26 ottobre 2020) e le novità introdotte durante l’iter di conversione nella Legge 159 del 27 novembre 2020, ritenevano che prima della piena entrata in vigore del Codice vi fossero anche alcuni punti da chiarire e alcuni elementi da perfezionare.

Ecco che, pur non avendo la certezza che la data di entrata in vigore del Codice della Crisi non subirà modifiche rispetto al prefissato 1 settembre 2021, ci si attende un nuovo Decreto Correttivo nei prossimi mesi.

La Commissione dovrà trattare una serie di aspetti, primi fra tutti quelli legati alla pandemia da Covid-19 e all’impatto dei suoi effetti sul risanamento aziendale, sulle misure di allerta, sugli indicatori della crisi e gli obblighi di segnalazione, sperando che la riforma tanto attesa non venga ulteriormente rimandata.

A supporto dei lavori della Commissione i professionisti, come i membri della commissione crisi di impresa istituita presso l’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Milano, hanno da subito iniziato a formulare proposte e osservazioni da trasmettere alla stessa.

 

 

 

cross